Ciao a tutti... vi aspetto numerosi su incucinaconmemole.it.

Chi siete?

Google+ Followers

martedì 9 ottobre 2012

Puntata n° 1 Staedtler

Chi di voi non ha mai utilizzato almeno una volta un colore, una matita, una gomma della Staedtler? Secondo me è capitato a tutti. Ma vi siete mai chiesti tutto ciò da dove nasce? Oggi vi racconto una storia che mi ha entusiasmato molto. Pensate che la tanto rinomata Staedtler è nata tantissimi anni fa, in Germania, e senza dubbio è considerata il Made in Germany per eccellenza.

Lo sapevate  che molto prima che Johann Sebastian fondasse il 3 ottobre 1835 il proprio impianto di produzione di matite, uno dei suoi antenati, Friedrich Staedtler, nel lontano 1662 aveva già attivato nella  città di Norimberga la professione di fabbricante di matite con tanto di registrazioni?
Egli fu in grado di trasferire l'esperienza e la competenza acquisita nella bottega del padre Paulus Staedtler, nel mestiere di fabbricante di matite e avviare un nuovo stabilimento industriale ufficialmente riconosciuto e certificato dal Comune di Norimberga.

Anche se sono passati tantissimi anni, la Staedtler oggi è uno dei principali produttori al mondo di strumenti per scrivere, colorare e disegnare.

I prodotti che in questi anni sono stati diffusi sul mercato sono vari.  In questa prima puntata vi voglio parlare di un prodotto Staedtler che ha segnato la nascita di questa grande azienda: la Matita.
Qui di seguito potete vedere una mia realizzazione. A me piace, infatti, prima sperimentare e testare con mano un prodotto e poi parlarvene.  Uno dei miei hobby per eccellenza, per chi non lo sapesse, oltre alla cucina è il disegno. Quindi quando ho contattato la Staedtler e loro hanno accettato la collaborazione sono stata contentissima.
In questo disegno ho utilizzato la matita grafite di ottima qualità, con un’elevata resistenza alla rottura grazie all'incollaggio speciale della mina. La possibilità di utilizzare matite con  gradazione della mina diverse, dà la possibilità di realizzare bellissimi disegni in bianco e nero, consentendo l’utilizzo di gradazioni leggere per le zone piu illuminate e di gradazioni piu forti per creare le ombre delle zone piu scure. E soprattutto è ottima anche per i meno esperti in quanto consente una facile cancellazione.

A proposito di cancellazione, ovviamente io non sono Leonardo da Vinci e quindi per realizzare questo mio “disegno” spesso mi è capitato di effettuare delle cancellazioni e per questo ho utilizzato la gomma Staedtler che mi è arrivata a casa nel kit.  Di questa gomma, che per tutti gli anni scolastici è stata la mia compagna di banco preferita, potrei raccontarvi tanto. Inizio con il dirvi  prima di tutto che cancella benissimo lasciando pochissimi residui di gomma. Aggiungo anche che oltre ad essere morbida, quando cancella non scolora il foglio e ciò non è da sottovalutare soprattutto quando si sta realizzando un lavoro importante.

Nelle prossime puntate sfruttando questo mio disegno vi parlerò di altri tre prodotti che erano presenti nel kit ricevuto dalla Staedtler: il temperamatite, i pastelli acquerellabili e i pastelli a cera.




per la puntata n° 2
per la puntata n° 3
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...