Ciao a tutti... vi aspetto numerosi su incucinaconmemole.it.

Chi siete?

Google+ Followers

martedì 30 ottobre 2012

212.cornetti sfogliati di mele aromatizzati al limoncello

 Ingredienti:
1 rotolo di pasta sfoglia 
crema pasticciera al limoncello 
4 mele renette 
il succo di un limone
Cannella in polvere 
2 cucchiai di zucchero 
1 bustina di vanillina 
Zucchero a velo
Uvetta sultanina tec-al
limoncello


Preparata la crema pasticciera al limoncello e fatela raffreddare. Lavate le mele, sbucciatele e tagliatele in 4 pezzi. Da ogni 1/4 di mela tagliate delle fettine sottili partendo dal lato piu corto dello spicchio e posizionateli in una ciotola. Condire le mele con il succo di un limone, una spolverata abbondante di cannella e lo zucchero, mescolate bene e mettete da parte. In un'altra ciotola mettete in ammollo l'uvetta sultanina in acqua tiepida ed un po' di limoncello.

Per questa ricetta ho utilizzato l'uvetta sultanina che mi è arrivata a casa da un'azienda che ha accettato di collaborare con me "TEC-AL". Azienda rinomata per i suoi in tutta l' Italia. Nasce nel cuore dell'Emilia, in una zona già di per se, ricca di tradizioni alimentari.  I prodotti Tec-al  i sapori della tavola sono l'ideale per dare ai propri piatti un tocco in piu.


L'uva sultanina, detta anche uvetta o uva passa. E' una varietà di vite europea usata prevalentemente per produrre uva essiccata. Questo perché si presta bene a questo scopo, essendo apirena (priva di semi) e ricca di zuccheri. L'uva passa può essere mangiata così com'è o utilizzata per cucinare (specialmente dolci). L'uva passa è molto dolce per l'elevata concentrazione di zuccheri e se viene conservata per lunghi periodi gli zuccheri si cristallizzano all'interno degli acini. Questo rende i frutti 'sabbiosi', ma non incide sull'utilizza, per decristallizzarla è sufficiente immergerla per qualche minuto in un liquido (alcol, succo di frutta o acqua bollita) che scioglierà lo zucchero. Per idratarla, nel caso si desideri che acquisti morbidezza e ottenere una parziale reidratazione degli acini, per l'uso in cucina e pasticceria, va immersa solo in acqua. L'uso di liquori a forte gradazione alcolica impedisce la reidratazione. Nelle prossime ricette vi mostrerò anche altri prodotti che ho ricevuto nel kit che Tac-al i piaceri della tavola mi ha inviato.

Ma è tempo di ritornare alla ricetta.
Srotolate il rotolo di pasta sfoglia sul piano da lavoro e create dei triangoli, abbastanza grandi. Nell'estremità piu larga aggiungere 1/2 cucchiaio di crema al limoncello, qualche pezzettino di mela (che avevamo messo da parte), e qualche chicco di uva sultanina (ovviamente strizzata per bene).

Partendo dall'estremità larga (dove abbiamo messo il nostro ripieno), arrotoliamo il piu stretto possibili fino ad arrivare all'estremità piu piccola....come se volessimo creare dei cornetti. Premete per benino le due estremità in modo da non far fuori uscire il ripieno e posizionateli su carta da forno. Infornare a 180° finchè la sfoglia non diventa dorata.

Servire con una spolverata di zucchero a velo e qualche chicco di uvetta.




Con questa ricetta partecipo alla raccolta peperoncino e cannella 


Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...